TAXI MILANO 028585

A Milano arrivano le seconde guide per i taxi

I turni di attività dei taxi arrivano a 16 ore grazie all'utilizzo delle seconde guide, con cui il titolare della licenza potrà farsi aiutare da un familiare.

taxi milano - seconde guide per le licenze taxi

La crescita della domanda

La proposta, poi diventata realtà, dell'estensione del turno di servizio del taxi da 12 a 16 ore con l'utilizzo delle seconde guide nasce dalla sempre crescente richiesta da parte degli utenti.


L’amministrazione comunale, grazie a questa modifica al regolamento, consentirà ai tassisti di integrare i turni di attività del proprio taxi con un secondo conducente, che almeno all’inizio potrà essere soltanto il coniuge del titolare della licenza o, in alternativa, un familiare fino al terzo grado di parentela (Figli, Genitori, fratelli e sorelle ma anche nonni, zii, bisnonni e bisnipoti).


Si tratta comunque di una soluzione di emergenza, dovuta allo stallo da parte di Regione Lombardia nell'emanare 450 nuove licenze taxi promesse da tempo.

Il disservizio nel weekend e in fascia notturna

Uno dei motivi che ha dato il la a questa rivoluzione è da ricercare nel grande e crescente numero delle richieste inevase, guardando ai dati possiamo vedere che, soprattutto il sabato e la domenica, tra le 0:00 e le 5:00 le chiamate senza risposta sono di poco superiori al 40%, e nella fascia tra le 19:00 e le 21:00 arriva anche al 30%.

Grazie a questa modifica regolamentare il comune punta ad abbassare queste percentuali, che rappresentano un disservizio fornito ai cittadini, e a disincentivare l'abusivismo che purtroppo negli ultimi anni dilaga.

Più ore di lavoro e meno disoccupati

La riforma è una vittoria per tutti, in primis per il tassista, che potrà sfruttare ancora di più la propria licenza, aumentando i propri guadagni, inoltre contribuirà a fornire un servizio migliore e più efficiente ai cittadini milanesi e ai turisti, portando anche lustro alla categoria.

Grazie alla doppia guida si creeranno nuovi posti di lavoro, sarà possibile per un titolare di licenza taxi dare lavoro, per esempio, ad un figlio o un nipote disoccupato.

Non perderti nemmeno una news sullo 028585